azzeroco2

papera ecosostenibile
meetropolitan35 logo bianco

100% Ecosostenibile

Il Protocollo

Azione 1 | Consumi energetici
A. Collegamento alla rete elettrica nazionale anziché avvalersi dell’uso di gruppi elettrogeni, applicando fin da subito uno dei principali accorgimenti volti al risparmio energetico.

Azione 2 | Consumi di materiali
Nel processo di progettazione di un evento sostenibile è molto importante la scelta dei fornitori.
A. Privilegiamo, come sempre, fornitori che abbiano una certificazione ambientale (ISO14001, Ecolabel, ecc.) e che comunque attuino al loro interno politiche di risparmio energetico e tutela ambientale.
B. Utilizziamo prevalentemente tutti fornitori locali: oltre ai vantaggi della facilità e rapidità di consegna, sviluppo dell’economia locale, l’ambiente ne trae un gran beneficio grazie al minore tragitto che i fornitori sono tenuti a percorrere per effettuare le consegne.
C. Utilizzeremo prevalentemente email per le comunicazioni logistiche relative all’evento (inviti, registrazioni, invio di materiale informativo, accordi con i fornitori, ecc.).
D. Utilizzeremo solo carta ecologica (certificata FSC) e/o riciclata e inchiostri all’acqua per la produzione di tutto il materiale promozionale (manifesti, depliant, programmi, inviti, ecc). Laddove è possibile sceglieremo la comunicazione web e via mail

Azione 3 | mobilità
A. I veicoli a metano, ibridi o totalmente elettrici che i nostri partner ci forniranno rappresentano un’ottima soluzione per ridurre le emissioni di CO2 legate ai trasporti, soprattutto quando la necessità è di coprire brevi distanze, come nel caso degli spostamenti dello staff per la gestione dell’evento.
B. Predisporre un servizio di navetta in concomitanza dell’evento da un paio di zone parcheggio capienti fino al sito dell’evento (CTM).
C. Verificheremo la presenza di stazioni di parcheggio per le biciclette e lo comunicheremo in modo adeguato sul sito e sui materiali di comunicazione.
D. Incentiveremo l’uso dei mezzi di trasporto attraverso accordi e convenzioni con i principali erogatori del servizio, anche a fronte di un piccolo incentivo ai partecipanti (carpooling, car2go che ha veicoli elettrici, applicazioni per la mobilità condivisa come blablacar, ecc.) come lo sconto sull’acquisto dei libri e/o del materiale di merchandise se si presenta una ricevuta.
E. Infine, all’interno dello spazio web dedicato all’evento, forniremo tutte le indicazioni necessarie ai partecipanti mettendoli in condizione di raggiungere facilmente l’evento.

Azione 4 | Riciclo e riuso
Non sempre è possibile scegliere materiali a basso impatto ambientale, ma MEETropolitan35 riesce a reinserirli in una filiera di ri-produzione o, ancora meglio, di riuso attraverso una corretta gestione dei rifiuti. È di fondamentale importanza, quindi, accertarsi che i materiali a fine vita vengano smaltiti correttamente.
A. Per questo motivo durante il Festival verrà avviato un processo di raccolta differenziata sulle location predisponendo in più punti sistemi di raccolta di carta, plastica, umido, vetro, indifferenziato, applicando quindi le stesse regole che si adottano nel contesto domestico e sul lavoro in materia di rispetto per l’ambiente.
B. Per i catering o i servizi di rinfresco per gli ospiti del festival (oratori, musicisti, personale organizzativo, troupe, ecc.), per ridurre la produzione di plastica, abbiamo in atto una distribuzione dell’acqua direttamente da rete idrica e servita in bottiglie e bicchieri in vetro o materiale ecologico. Questa scelta può consentire di ridurre del 12% le emissioni di CO2eq associate all’equivalente produzione, uso e smaltimento di bottigliette di plastica da 0,5 l.

Azione 5 | Compensazione delle emissioni di CO2 residue
Una delle attività di più facile applicazione per ridurre o abbattere completamente le emissioni di CO2 che ricorrono con maggiore frequenza nelle scelte della produzione di un evento, è la compensazione attraverso l’acquisto di crediti di riduzione sul mercato volontario. Questa soluzione, che fino a poco tempo fa veniva adottata come unica soluzione di abbattimento, oggi è sempre di più uno strumento di supporto al completamento di un percorso di sostenibilità avviato con azioni concrete.
Compensare significa bilanciare la CO2 generata da una qualsiasi attività attraverso interventi in grado di assorbire la stessa quantità di CO2 che è stata immessa in atmosfera. La compensazione può essere realizzata tramite progetti di forestazione, realizzazione di impianti a fonti rinnovabili, interventi di efficienza energetica, ecc., che, se opportunamente realizzati e certificati, generano crediti di emissione da vendere nel mercato volontario dei crediti del carbonio.
A. L’Associazione Prohairesis, dopo aver pianificato e applicato diversi accorgimenti per la riduzione delle emissioni di CO2eq fin dalla fase di organizzazione, al termine del Festival fornirà ad AzzeroCO2 tutti i dati sui consumi effettuati per consentire un’analisi delle emissioni di CO2eq residue che verranno compensate attraverso l’acquisto di crediti sul mercato volontario, chiudendo il cerchio e realizzando quanto si era prefissata all’inizio: produrre un festival a basso impatto ambientale.

Progetto eolico in Turchia

Nel 2019 MEETropolitan35 ha compensato le emissioni di CO2 attraverso il progetto Merzifon Enerji A.S Kayaduzu in Turchia per la produzione di energia eolica

ItalianEnglishFrenchSpanishGermanArabicRussianChinese (Traditional)JapaneseHindiPunjabiHaitian Creole